What’Sup: arriva a Padova un evento che racchiude streetwear, skate e delle sneakers!
adidas_Ozweego_Header

L’estate e le giornate in spiaggia stanno per concludersi, ma noi di IOBI Magazine siamo pronti ad aiutarvi ad affrontare il lungo autunno; lo faremo anche e soprattutto accompagnandovi lungo le iniziative più interessanti del panorama streetwear e non.
Iniziamo a settembre, più precisamente il 13,14 e 15: all’interno del Future Vintage Festival di Padova si terrà il “What’Sup”, il più grande evento streetwear del Veneto, che metterà in mostra per gli appassionati collezioni di sneakers e abbigliamento dei brand più in voga del momento, con la possibilità di acquistare alcuni items. L’evento, tenuto proprio in occasione della decima edizione del Future Vintage Festival, è nato nel 2017 da un’idea di Alberico Fontana, a cui poi si sono uniti Rocco Bressanin e Alberto Tramonti. Abbiamo scambiato due parole con le tre figure dietro le quinte del What’Sup, per scoprire cosa si cela dietro questa giovane ma interessante iniziativa.

What'Sup

JA: Come e perché nasce What’Sup?

W’S: What’Sup nasce nella forma di un’idea nel 2017. Nel maggio 2018 a Padova, nella nostra città, abbiamo organizzato il nostro primo evento – una giornata che è stata l’incoronazione delle nostre idee, che tuttora portiamo avanti. Abbiamo deciso di creare questo tipo di evento per diffondere la cultura streetwear in una zona in cui non era ancora molto diffusa e per dare la possibilità alle persone nuove a questo mondo di scoprire collezioni mai viste prima e di acquistare prodotti esclusivi. Il nostro obiettivo è quello di unire il mondo del resell, quello dello streetwear e tutto ciò che si lega alla cultura urban.

What'Sup

JA: Come avete organizzato l’evento?

W’S: L’evento comprende tutto ciò che è street: un punto di incontro per lo sport di strada, la musica, l’abbigliamento streetwear e l’arte; ci sarà infatti l’occasione di entrare in contatto con tutti questi mondi, che rappresentano noi di What’Sup. All’esterno del festival ci sarà una installazione ad hoc per gli skater, mentre all’ interno si potranno vedere sneakers collection, pezzi d’archivio e acquistare articoli di vari brand come BAPE, Supreme, Off-White, Vlone e molto altro! Il tutto sarà accompagnato dal nostro allestimento a tema “urban jungle”, che cerca appunto di reinterpretare una sorta di giungla richiamando la natura, elemento d’ispirazione anche per il nostro nuovo merchandising. Ovviamente non mancheranno musica e ospiti, in più terremo due talk, uno con Dj Wad – noto speaker di Radio Deejay – e il secondo con Omar Bertoni (Sneakerness Italia) e Jacopo De Carli (DCJ Snkrs), che si occuperà del mondo dello sneakers reselling.

What'Sup

JA: Prima avete citato del nuovo merchandising, di cosa si tratta?

W’S: Si, per l’edizione di quest’anno abbiamo proposto una maglietta nera con stampa “Love Nature” in stile graffiti e una con stampa “Bad News”, restock della scorsa edizione; poi come accessori un cap, dei clipper e delle cartine, il tutto brandizzato “What’Sup” e a tema “Love Nature”. Ci saranno inoltre delle collane e orecchini in oro e argento a forma di Swoosh, realizzate artigianalmente in collaborazione con un orafo di Padova, @martinis_lab.

JA: Dopo questa edizione, avete in mente altri progetti ed eventi per il futuro?

W’S: Dopo l’edizione al Future Vintage Festival ci sarà un pop-up a Padova della durata di un mese, indicativamente ad ottobre. Successivamente a dicembre ne faremo un altro a Cortina, con l’obiettivo di espanderci sempre di più anche fuori dal Veneto. Abbiamo poi altri progetti a cui stiamo lavorando, che però non possiamo ancora svelarvi. Seguite la nostra pagina Instagram @whatt.sup per rimanere aggiornati!

What'Sup