Brand History: Billionaire Boys Club

L’Inizio di tutto:

Billionaire Boys Club e ICECREAM nacquero grazie alla collaborazione tra il cantautore, musicista, produttore discografico, rapper, imprenditore e stilista di moda statunitense, Pharrel Williams e l’imprenditore, designer di moda giapponese, DJ, produttore, Nigo, nonché creatore della linea urbana di abbigliamento A Bathing Ape (conosciuta anche come BAPE).

Il concetto di base di Billionaire Boys club, come lo stesso Pharrel ha dichiarato, è qualcosa che va oltre la vendita di abbigliamento, si tratta di un club di persone con la stessa mentalità, consapevoli che l’istruzione è uno dei doni più grandi della vita. È chiunque vive la vita al massimo e ha la volontà di fare ciò che ti rende felice. Il logo, rappresentato con la testa di un’astronauta, racchiude tutta la passione di Pharrel per lo spazio.
L’interesse per l’esplorazione spaziale unita alla grande stima per Carl Sagan, astronomo americano, e per Leonard Nimov, conduttore televisivo negli anni 70’ dello spettacolo “In Search Of’”, nome che è stato poi utilizzato da Pharrel per il suo primo album “N.E.R.D in search of”, ha contribuito a creare l’immaginario del brand tanto che alcune grafiche utilizzate per l’abbigliamento sono realmente provenienti dalla NASA. L’influenza come patner fidato che ha avuto Nigo, che all’epoca era già proprietario del suo brand da 10 anni, ha contribuito ad aumentare l’entusiasmo dei fans.

La prima apparizione:

Non a caso dopo l’apparizione di alcune t-shirt e di alcune polo nel video Frontin’” di Pharrell, la domanda cominciò a impennare. Questo spinse il team di BBC ha creare un primo sito e-commerce al fine di rispondere in modo soddisfacente alle migliaia di ordini.
Parallelamente alla nascita di Billionaire Boys Club venne fondato anche il marchio ICECREAM.
Quest’ultimo, originariamente ispirato al mondo dello skateboard, avrebbe dovuto comprendere solamente una linea di scarpe da ginnastica, idea non condivisa da Nigo che aspirava a portare il brand ad un livello più alto.

BBC t-shirt ‘Frontin’

Reebok x ICECREAM:

Inizialmente, nel 2004, la produzione dei capi di BBC unita alla linea di sneaker per ICECREAM venne affidata al brand inglese Reebok. Nonostante quest’ultimo abbia rilasciato una prima linea di sneaker, distribuita a inizio Gennaio 2004 e terminata il 30 Giugno, una serie di controversie legate alla qualità e alla distribuzione portò Pharrell a citare Reebok in causa per un totale di 4 milioni di dollari in quanto la collezione di abbigliamento subì dei rinvii che terminarono alla fine del 2004 e all’inizio del 2005. La causa venne poi scissa dopo che le due parti trovarono un accordo, così facendo Pharrell e Nigo poterono finalmente fondare Billionaire Boys Club e ICECREAM in Giappone, correva l’anno 2005.

Seguì comunque l’uscita di una sneaker chiamata “Reebok Ice Cream BoardFlip” nel 2006 in quanto il nome ICECREAM era ancora in possesso da Reebok.

Ci fu anche un seguito nel 2007 con il rilascio della “Reebok Ice Cream BoardFlip II” , che lo stesso Pharrell indossò, ma che non ottenne lo stesso successo della precedente.

Sempre nel 2007 venne rilasciata la collezione appartenente alla “season 4”. Composta da jeans, hoodies, jackets e t-shirt, la collezione mantenne la caratteristica classica di Billionaire con l’utilizzo di colori vistosi e vivaci.

A promuovere i prodotti per il lookbook fu lo stesso Pharrell in compagnia di alcuni amici come Ebro, Spencer Fujimoto, Vashtie, Joli.

Negli anni a seguire i due brand continuano la loro espansione rilasciando anno dopo anno varie collezioni.

Jay – Z X Billionaire Boys Club:

Nel 2011, dopo il rilascio della “season 12”, arrivò il momento di fronteggiare due tipi di problemi: il primo riguardava il cambiamento di alcune dinamiche interne al brand quali la produzione e il cambio dei prezzi per fronteggiare la crisi finanziaria, il secondo era indirizzato alla ricerca di un nuovo partner poiché Nigo doveva concentrarsi sul proprio brand: A Bathing Ape.
Fu così che Jay – Z, da tempo sostenitore del brand e proprietario dell’azienda di abbigliamento Rocawear (dal 2007 in proprietà di Iconix), annunciò su Twitter nel 2011, di aver firmato un accordo di partnership con Billionaire Boys Club / ICECREAM.

BEE LINE: Primo capitolo.

Il 2012 è l’anno della collaborazione tra Pharrell Williams e Mark McNairy, fashion designer americano proprietario della sua linea di abbigliamento conosciuta come Mark McNairy New Amsterdam.
La collezione, chiamata “BEE LINE”, comprese un’ampia gamma di prodotti, tra cui t-shirt, camice camouflage, pullover e alcuni grandi outwear realizzati in collaborazione con Crescent Down Works.
La partnership continuò anche nel 2013 con il rilascio di due collezioni differenti: la prima, rilasciata per la stagione Autunno / Inverno, caratterizzata da un mix di stampe, colori e plaid. La seconda, dedicata alla Primavera, realizzata con texture colorate, comprese camicie a righe, anche in versione sleeve, pantaloncini al neon e una serie di cappellini.

Il 2013 incluse altre due tappe fondamentali nel percorso di Billionaire Boys Club: in primis il lancio della collezione Billionaire Girls Club, interamente dedicata al mondo femminile, composta da una serie di t-shirt e da dei gilet realizzati in collaborazione con il designer giapponese Sk8thing.

In secondo piano, non per questioni di importanza, il raggiungimento del 10° anniversario dell’azienda e il 20° per BAPE. Il Tutto venne incoronato con una collaborazione speciale tra i due che comprese una serie di t-shirt con un design sovrapposto tra i motivi spaziali di BBC e le classiche grafiche di BAPE.

Seguendo l’esempio di Bape, nel 2014 anche Billionaire Boys Club dedicò una piattaforma online dedicata all’Europa e, il 19 Febbraio aprì il primo shop satellite a Londra, proprio dove aveva appena chiuso il Bape store.

Con la primavera alle porte, venne rilasciata la collezione dedicata ad ICECREAM, caratterizzata da una serie di t-shirt e ancora una volta venne presentato il seguito della “BEE LINE”.

Quest’ultima composta da una canotta, una longsleeve oversize e una sneaker multi-camouflage, camice oversize senza maniche e maglie da baseball bianche, per concludere, un baracuda style-jacket.

BEE LINE: Secondo capitolo.

L’estate portò con sé due tappe fondamentali: la release della collezione estiva il 23 Giugno, ispirata agli anni ’50/’60 di Miami, rivisitata con una serie di grafiche ritraenti spiagge, auto d’epoca e yatch, con l’aggiunta di un completo realizzato con un materiale simile alla carta da giornale giapponese, per poi arrivare ad Agosto con la triplice collaborazione di Billionaire Boys Club x Bee Line x Timberland. Il progetto portò alla luce una versione della Timberland® 6-inch boot in una colorway completamente rossa, con tomaia in cuoio pregiato e suola traslucida. Con solo 300 disponibili pezzi negli Stati Uniti, venne rilasciata il 17 Agosto nel BBC store a New York e il giorno seguente online, al prezzo di 250 dollari.

A nemmeno un mese di distanza, il 5 Settembre sempre presso lo store di New York, venne rilasciata la collezione autunnale. Ispirata al mondo dell’atletica, gli articoli si basarono principalmente a una serie di hoodies, crewneck e sweatpants prevalentemente in tonalità monocromo fatta eccezione di alcuni pezzi con parti in rosso su design misto di strisce e griglia.

BBC “atterra” a Londra:

Le novità proseguirono nel 2015 quando lo store satellite di Londra si spostò nella famosa zona di Soho garantendo ufficialmente a BBC/ICECREAM di avere il 3° store nel mondo insieme a quello di New York, aperto nel quartiere di Manhattan nel 2007, e a quello di Tokyo, aperto nel 2012 nel quartiere di Shibuya.
L’intera collezione primaverile venne presentata con un video intitolato “Lost Signal” che mise in evidenza la vasta offerta di felpe e magliette a manica lunga.

Il 2015 vide inoltre Billionaire Boys Club collaborare con nuovi e vecchi partner. Partendo dalla realizzazione del NASA MA-1 flight jacket con Alpha Industries, passando poi al rilascio della t-shirt in collaborazione con Feauture per commemorare lo storico incontro di boxe tra Manny Pacquiao e Floyd Mayweather il 2 maggio a Las Vegas e arrivando a due nuove versioni della Timberland® 6-inch boot. La prima linea venne rilasciata il 22 Maggio al prezzo di 270 dollari e comprese due diverse grafiche, una a nido d’ape e una con una fantasia di un prato.
Il 16 Agosto venne rilasciato un nuovo modello completamente idrorepellente con tomaia blu e suola traslucida.
Pare proprio fosse l’anno delle scarpe, il 20 Novembre, alla modica cifra di 200 dollari, venne rilasciata anche una collaborazione tra Billionaire Boys Club con adidas chiamata “Diamonds & Dollar Signs”, che vide come protagoniste due versioni della adidas Stan Smith rivisitate con la fantasia composta da diamanti e dollari su due diverse tomaie, una nera, l’altra crema.

Pharrell riacquista BBC/ICECREAM:

Nel 2016 Pharrell Williams e i suoi partner dichiararono di aver riacquistato il 50% delle quote che Iconix , gruppo americano specializzato nella gestione dei marchi e proprietario di brand come UMBRO e Zoo York, possedeva di Billionaire Boys Club/ICECREAM. Questa mossa consentì a Pharrell di riprendere in mano la situazione puntando a espandere ulteriormente il brand.

Ancora una volta la collezione primaverile venne presentata con un video-lookbook intitolato “Approach & Landing” rappresentante una gamma di prodotti dallo stile retrò in un contesto metallico. La celebrazione del primo anno dello store londinese venne commemorata tramite una felpa con la scritta ‘LDN’ lungo il petto, indossata dall’artista Grime londinese Novelist, venne rilasciata in quantità limitate esclusivamente nello store di Londra al prezzo di 195 dollari.

Pharrell x Billionaire Boys Club x Adidas:

L’estate portò con sé due tappe fondamentali, il rilascio, della ‘Exclusive Summer 2016’ realizzata da materiali come il French Terry e cotone , caratterizzata dalle tonalità chiare come il rosa, il verde, il blu. La gamma comprese una serie di t-shirt, canotte , camice da uomo e una felpa con cappuccio e venne rilasciata il 17 Giugno. Proseguì poi la collaborazione tra Pharrell, Billionaire Boys Club e adidas per la creazione del “Palm Tree” pack che incluse una Stan Smith in due colorazioni entrambe realizzate con la stampa tropicale, una serie di t-shirt, una track-top e infine un pantaloncino.

Il 2016 si concluse con il trasferimento dello store New York in un’altra zona,7 Mercer Street, per la precisione. Il nuovo store venne progettato da Snarkitecture e incluse la vendita anche di Human Made, Yeezy, adidas, Cactus Plant Flea Market, NEIGHBORHOOD, Medicom, COMME des GARÇONS Play e altri.

BILLIONAIRE BOYS CLUB/ICECREAM 2017:

Ecco finalmente arrivare ai giorni nostri, stando a quanto è accaduto fino ad ora, è stata rilasciata la collezione riguardante Billionaire Girls Club per l’edizione primaverile, composta da una serie di crewneck e da hoodies, tutte realizzate in French-Terry, morbide al tatto e disponibili anche in taglie oversize, adattabili anche al mondo maschile.

Recentemente Pharrell ha affermato il lancio collezione dedicata ad ICECREAM con tre magliette a maniche lunghe con la stampa dell’indirizzo dello store di New York.
Inoltre è stato creato anche un nuovo profilo instagram: @solidgoldblackberry
.
Il nome fa riferimento al famoso BlackBerry 8700 placcato in oro di Pharrel.

Abbiamo ripercorso insieme le tappe principali di Billionaire Boys Club, menzionando le difficoltà, i successi, le novità e le scelte prese nel corso degli anni che hanno portato ad affermare la forza del brand.
Cosa ci si può aspettare per il futuro?