HackBook l’alternativa al MacBook

HackBook: l’alternativa economica al MacBook.

Mai come in questi ultimi giorni il prezzo degli attuali MacBook 2016 sta facendo discutere, immaginate un’ alternativa, immaginate di avere un HackBook il Mac pirata da 300€.

Di cosa stiamo parlando? Dal titolo sembrerebbe qualcosa che abbia a che fare con l’illegalità, in realtà lo è davvero poiché l’azienda di Cupertino leader negli ultimi anni della vendita di PC non rilascerebbe mai alcuna autorizzazione a terze parti per utilizzare i propri sistemi operativi su una qualsiasi altra macchina.

Loro in realtà sono un’ altra azienda molto conosciuta da anni nel campo dell’ informatica, parliamo infatti di Hewlett & Packard più nota al pubblico come “HP”. Notizia già nota da tempo che: l’azienda statunitense stesse lavorando ad un portatile in grado di supportare alla perfezione tutti i sistemi OS.x, oggi però ci arriva finalmente notizia che questo progetto ha portato i suoi frutti, ecco a noi infatti, HackBook, un pc portatile dal design molto scarno, quasi simile ai milioni di modelli presenti sul mercato, ma con una grande anzi grandissima particolarità.

Grazie al suo Cpu intel i5 i suoi 8 GB di ram, HDD da 1TB sul suo schermo da 14 pollici in HD (con una risoluzione di 1600 x 900) è possibile visionare qualsiasi sistema operativo da Lion fino al più attuale Sierra.

Apple naturalmente ha ribadito che non lascierà che nessuna azienda sarà autorizzata ad usare i propri sistemi operativi sul mercato.

HackBook Elite quindi potrebbe essere una solida realtà o una immaginabile favola, staremo a vedere cosa ci riserverà il futuro.

Total
4
Shares